CHE COS’E’ LA TELEVISIONE?

“Uno studente universitario di mia conoscenza, la sera precedente un esame fondamentale, era tornato nel suo modesto appartamento e si era accorto che l’unica lampadina si era bruciata, senza possibilità di sostituirla. Dopo un attimo di panico, ritrovò il suo equilibrio, e la possibilità di cavarsela all’esame, accendendo il televisore. Ne smorzò l’audio, in modo da poter usare la luce … Continua a leggere

COPERTINE PERIODICI

Oggi vorrei proporre una serie di immagini di copertine di quotidiani e periodici, facendo un ecursus dai primi prodotti attuali ai più recenti.  Questa è la copertina de “Il mondo illustrato” periodico del 1830   “La domenica del Corriere”, 1899   Una delle prime copertine de “La Gazzetta dello Sport”, 1896   “Il Corriere delle Signore”, 1913, una delle prime … Continua a leggere

I MESSAGGI SUBLIMINALI

Messaggio subliminale (dal latino sub, sotto, e limen, soglia, in riferimento al confine del pensiero conscio) è un termine mutuato dal linguaggio della pubblicità ma che – in psicologia – si riferisce ad un’informazione che il cervello di una persona assimilerebbe a livello inconscio. Può essere trasmesso attraverso scritte, suoni o immagini che trattano un qualsiasi argomento che nasconde al … Continua a leggere

LIBRI E RETE

Dal Rapporto sullo stato dell’editoria del 2008 della AIB (Associazione italiana editori) si legge un incremento dello 0,87% sull’anno precedente. Ma i lettori di almeno un libro all’anno sono solo 24 milioni, un -1% rispetto al 2006, il 43,1% dell’intera popolazione italiana. I titoli prodotti sono 61mila ma gli italiani non leggono! I dati tra l’altro ci mostrano la netta … Continua a leggere

CASI EDITORIALI, DAL BLOG AL LIBRO

Quest’oggi il tema del mio post doveva essere la Tv, ma stamattina leggendo Repubblica.it come ogni mattina ho beccato un articolo, in primis molto ben fatto, per linguaggio e stile, e poi m’ha colpito molto il contenuto. Su questo blog si parla di comunicazione, e certo un caso editoriale rientra a pieno nei temi trattati, per di più il caso … Continua a leggere

WIKIPEDIA E FACEBOOK

Il 15 gennaio 2001 nasce Wikipedia. La prima enciclopedia online, multilingue a contenuto libero, redatta in modo collaborativo da volontari e sostenuta dalla Wikimedia foundation, un’organizzazione senza fine di lucro. “Wiki” significa in hawaiano veloce e “pedia” dal greco, insegnamento. E’ uno dei 10 siti più visitati al mondo e riceve circa 60 milioni di accessi al mondo.  L’obiettivo di … Continua a leggere

FENOMENO BLOG

“La storia della pubblicità sui giornali può essere considerata nel suo insieme come una metafora del declino della mentalità tipograica, declino cominciato con la ragione e finito con l’intrattanimento.” Storia e sviluppo della pubblicità, Frank Presbury   “Fino al 1890 la pubblicità, fatta solo di parole, era un’attività seria e razionale, il cui scopo era di dare informazioni in forma … Continua a leggere

PUBBLICITA’ DADO STAR 2007

Lo spot di Totò non poteva che riscontrare notevoli successi, ricordi e riflessioni. Ed è proprio per riflettere che aggiungo il video di uno spot del Dado Star in data 2007. Balza subito agli occhi il tempo dello spot stesso, dai due minuti e mezzo della vecchia pubblicità ai dieci secondi dello spot attuale, e far da padrone questa volte … Continua a leggere

PUBBLICITA’ DADO STAR

La pubblicità è uno dei canali preferenziali attuali per “comunicare” qualcosa. Dal caffè, alle automobili ai detersivi, alle merendine la corsa allo spot originale ed efficace e il cruccio di ogni azienda che deve lanciare sul mercato il suo prodotto. E non indifferente è il fattore target al quale è rivolto lo spot pubblicitario e l’accaparrarsi i 30 secondi più … Continua a leggere

INTENTI

Il blog nasce con l’intento di aprire un dibattito sul mondo dell’informazione alle porte del 2010. Tv, carta stampata, web magazine, blog, radio, giornali online, social network, community, troppa informazione non ci porta ad un ingorgo mediatico? Troppe informazioni non somigliano al vuoto mediatico? Siamo realmente capaci di scegliere le notizie? La libertà di scrittura che la rete ci offre … Continua a leggere