Internet nobel per la pace

«Morte a nes­suno! ». Il grido parte da Tehe­ran, dove da 30 anni si urla «Morte all’America». È uno slo­gan di pace dell’ultima prote­sta non violenta contro il regi­me organizzata via Internet. Il grido viene represso, ma in po­chi minuti riecheggia in tutto il mondo grazie a un video girato con cellulare, che scavalca la censura: postato su YouTube, linkato sui blog, su Facebook e Twitter.

«Internet e pace, lo sentite? Stanno così bene assieme che verrebbe voglia di non spiega­re nulla — scrive il direttore di Wired Italia Riccardo Luna nel prossimo numero della rivista, in cui definisce la Rete — la pri­ma arma di costruzione di mas­sa ». Alla Conferenza Mondiale «Science for Peace» a Milano, Wired lancerà dopodomani la candidatura di Internet al pre­mio Nobel per la Pace 2010 e l’esempio dell’Iran è citato a so­stegno dell’iniziativa. Tra i favo­revoli: l’avvocato iraniano e No­bel per la Pace Shirin Ebadi e lo studioso americano BJ Fogg che ritiene la pace nel mondo raggiungibile in 30 anni grazie al web. Mentre molti blog­ger- dissidenti in Paesi autoritari la trovano una grande idea, alcuni studiosi interpellati dal Corrie­re sono più cauti.

Corriere.it

Le potenzialità di questo mezzo sono davvero infinite. Tra i siti, blog, social network messaggi di pace, convivialità, amicizia si rincorrono. E’ indubbio che la rete tiene viva i rapporti, molti li ricuce, elimina le distanze tra le persone, favorisce il dialogo. Si meriterebbe allora il Nobel per la Pace??

Internet nobel per la paceultima modifica: 2009-11-18T14:39:42+00:00da aeneida
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Internet nobel per la pace

  1. Internet si merita molte cose, ma non credo che meriti il Nobel per la Pace.
    Spero che l’iniziativa non sia stata strumentalizzata (marketing virale?) e che le intenzioni siano del tutto oneste, ma sono dell’idea che il Nobel debba essere attribuito alle persone e non agli strumenti.
    Candidiamolo piuttosto all’Unesco come Patrimonio dell’Umanità.

Lascia un commento